About Us

  • Demo Image
  • Demo Image
  • Demo Image
Chi Siamo

Siamo un gruppo di studio e di ricerca di meteorologia applicata proveniente dal settore aeronautico del Volo a Vela e della vela con più di 40 anni di esperienza .
Abbiamo iniziato quando ancora il mai dimenticato Colonnello Bernacca presentava sull’unico canale TV le sue previsioni, per la cui preparazione spesso usava anche un vecchio aereo biplano con cui la mattina presto decollava dall’aeroporto dell’urbe per dare “un’occhiata” al cielo: allora le previsioni, in assenza di satelliti si facevano anche così.
Da allora tantissimo è cambiato, ma noi possiamo aggiungere alla modernità, alla tecnologia e ai software presenti nei nostri sistemi la nostra esperienza, proprio perché abbiamo vissuto sin dai suoi primi passi l’evoluzione di questa meravigliosa scienza.
Siamo costantemente in contatto con il N.O.A.A ( National Oceanic and Atmospheric Administration) in USA , da cui i nostri sever raccolgono ogni 6 ore i dati atmosferici grezzi da elaborare. Lavoriamo in stretta collaborazione con l'associazione di studio e ricerca "Appennino Soaring Research ", e il nostro scopo è quello di migliorare sia la definizione, intesa come “maggior dettaglio” della previsione meteo, sia la sua affidabilità.
Per quanto detto , le nostre previsioni meteo tendono a realizzare carte a “Griglia di Risoluzione” sempre più piccola: oggi sino ad 1,5 km ! 

Griglia di risoluzione: cos'è?

Tutte le previsioni meteo sono ormai realizzate mediante potenti computer dedicati al calcolo delle equazioni differenziali della termodinamica che interpretano e prevedono mediante modelli matematici l’evoluzione, lo stato ed i movimenti dell’atmosfera terrestre.
All’interno del modello viene definita una griglia di risoluzione che nelle “comuni” previsioni meteo è di diversi chilometri; la loro tipica griglia di risoluzione è di 36 o 18 km.
Avere ad esempio una previsione meteo con griglia di risoluzione di 18 km, significa che il modello meteo divide l’area da esaminare in tanti piccoli parallelepipedi con base quadrata con lato di 18 km.
Stando così le cose il computer che elabora, considera omogenenei l’atmosfera ed i suoi parametri, come temperatura , umidità vento etc., all’interno di ogni cubetto. E’ facile capire che il modello meteo non potrà mai determinare fenomeni e variazioni all’interno degli elementi della griglia di risoluzione.
Da quanto detto è evidente che se vogliamo avere un maggior dettaglio è necessario avere una griglia di risoluzione più piccola.

Dove piove? Dove cambia il vento?

Quando ascoltiamo o vediamo una previsione meteo “normale” , cioè ad esempio con 36 km di griglia di risoluzione, che recita: “ Piogge sparse su Roma o su Milano ..”, queste previsioni non potranno mai prevedere se pioverà solo nella parte nord , sud o al centro delle due città; idem per eventuali salti o variazioni di intensità del vento od altri fenomeni atmosferici.
Al contrario le previsioni meteo ad alta griglia di risoluzione cercano di perfezionare le previsioni rendendole più dettagliate, e le nostre possono avere griglie di risoluzione sino a 1,5 km. Questo significa, in particolare per il velista, che le nostre previsioni possono riuscire a prevedere eventuali salti o variazioni del vento tra punti la cui distanza è inferiore al miglio nautico.
Il rovescio della medaglia sta nel fatto che per risolvere le previsioni meteo ad alta griglia di risoluzione occorre tanta potenza di calcolo in più. Tanto per dare un’idea fare una previsione meteo con griglia di risoluzione di 1,5 km su uno stessa area richiede un tempo di 384 volte superiore alla stessa previsione fatta con griglia di 36 km. E’ per questo motivo che le nostre previsioni hanno generalmente un’area più piccola ad alta risoluzione ( in genere risoluzione di 1,5 o 2 km), ed un’area più estesa a griglia meno definita ( in genere circa 6 km).
Nota: Avere una meteo ad alta griglia di risoluzione permette anche di determinare in prossimità delle coste le interazioni dei venti con l'orografia e le conseguenti deviazioni e variazioni di intensità.
Nei nostri modelli infatti, viene in particolar modo tenuta in considerazione l'interazione termodinamica tra l'orografia del suolo e l'atmosfera proprio in queste aree costiere, dove le deviazioni e variazioni di intensità del vento possono essere sfruttate a proprio vantaggio dai velisti più esperti!

I nostri obiettivi

Assistere anche il mondo della vela, e dello sport più in generale con le nostre previsioni meteo ad alta risoluzione, così come facciamo da anni per il mondo del volo a vela. Dare ai tattici uno strumento altamente professionale per aiutalo ad elaborare le migliori scelte. Migliorare l'affidabilità delle nostre previsioni anche confrontando la realtà incontrata da chi naviga e dai regatanti con la meteo che era stata prevista.

Due chiari esempi di nostre previsioni con interazione prevista tra orografia e vento : Giglio-Argentario e Bonifacio

esempio

 

UA-65515340-1